Feed RSS

Il contratto con l’italiana

Il contratto tra l’assessore e la segretaria
‘Farai sesso con me quattro volte al mese’

 
 La carriera di Luigi De Fanis, titolare della Cultura, arrestato per corruzione insieme alla segretaria. Il documento per”quattro prestazioni al mese” trovato in casa di lei. Luigi De Fanis del Pdl, titolare della Cultura in Regione Abruzzo, è stato arrestato a inizio novembre, insieme alla sua assistente finita ai domiciliari. Proprio dalla perquisizione in casa della donna è spuntato il documento dell’accordo che prevedeva una ricompensa di 36mila euro annui.
***
“”Lui era ossessionato da me, mi ha costretto, non ho potuto rifiutare”.
Ma che vuol dire? se c’è costrizione è violenza, non contratto.
A 32 anni la signora non ha ancora capito la differenza fra sesso consensuale e stupro?
In questo paese bisognerebbe ridurre il numero dei ‘potenti’, questi miserabili ras della politica che pensano di avere ogni diritto a fare e ad avere tutto.
***

Alla richiesta corrisponde sempre l’offerta. Sono due cose imprescindibili. E l’offerta è da notte dei tempi, berlusconi ha avuto il “merito” di portare alla luce quello che prima si faceva di nascosto, ma si faceva come adesso. Queste ragazze, donne “moderne” non hanno inventato niente, né tanto meno hanno l’esclusiva della bellezza femminile da poter anche sfruttare a fini commerciali, l’uomo non è sempre l’orco, specialmente quando si trova davanti immense praterie di disponibilità. Non è un  giudizio morale. Se ci sono donne che vogliono darla via per soldi sono fatti loro purché chi le paga lo faccia poi coi suoi, non coi miei e quelli di tutti, ma poi non s’inventassero lo stato catatonico del ‘non volevo’. Liberissime di vendersi a chi vogliono, senza poi dire però di essere state costrette. Perché se c’è costrizione è violenza, e la violenza va denunciata. E comunque se fosse davvero per bisogno ci sarebbero più prostitute che segretarie e commesse a ottocento euro al mese.  Noi donne tendiamo sempre ad essere benevole verso le altre donne, senza pensare che se non ci fossero quelle che si svendono e si vendono non ci sarebbero nemmeno uomini che se le comprano.

Gli uomini non sbottonerebbero così disinvoltamente i pantaloni se molte donne imparassero che le cosce si aprono solo in occasioni particolari, se gratis, è meglio. Insomma, al pantalone abbottonato equivalgono anche le gambe chiuse. Pari e “patta”. Chiusa
E quando una donna ha una certa indole può svolgere direttamente il mestiere per il quale è naturalmente portata.
Che lo può fare senza togliere possibilità ad altre donne.
Ovvero che non c’è bisogno di fare la segretaria E la puttana, la consigliera E la puttana, il ministro E la puttana.
Se s’iniziasse a mettere una O al posto della E, e se magari quelle donne che trovano più facile, più comoda la via breve ché si sa, l’impegno è fatica e il lavoro impegnativo rende poco, se smettessero di percorrerla per arrivare in quei posti dove ad altre donne non è più consentito arrivare perché ce n’è sempre un’altra, anzi tante altre prima che aggiungono il bonus alle loro referenze e al loro curriculum, se percorressero solo quella via, probabilmente le nostre figlie di domani qualche possibilità in più l’avrebbero. Non sapremo mai se c’è qualcuna più brava di quella che la dà via al capoufficio o di quello che è disposto a fare qualsiasi cosa per guadagnarsi il posto in società.  L’arrivismo sfrenato toglie possibilità al merito.

 

Annunci

»

  1. Quelle che sono andate con berlusconi non hanno trovato la scusa del “non volevo”. Diamogliene atto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...