Feed RSS

Degl’italici orgogli

Quindi, unendo i puntini, è ufficiale e definitivo: negli anni ‘70 e ‘80 Berlusconi ha mediato con Cosa Nostra ospitando in casa un presidio mafioso; nel 1991 ha corrotto un magistrato per portarsi a casa Mondadori; negli anni ‘90 ha ideato un gigantesco sistema per frodare il fisco e accumulare fondi neri all’estero.

E nel 2013 il Pd ha deciso di allearsi con lui.

[L’escalation, Alessandro Gilioli]

 

***

Che diranno adesso le truppe cammellate, anzi impellicciate, che siccome berlusconi compra un sacco di cose, case, donne, politici, giornalisti che sarà mai se per una volta una casa editrice l’ha rubata? perché la teoria è la stessa con cui hanno considerato il reato di evasione. Siccome lui paga tanto, il che vuol dire che guadagna anche tanto, forse troppo per una persona sola, allora può permettersi di evadere un po’: la modica quantità prescritta dalle note giureconsulte biancofiore, gelmini, casellati mazzanti vien dal mare, carfagna, eccetera.

Ha fatto benissimo la Cassazione a respingere il ricorso del già pregiudicato perché condannato berlusconi: non sono i giudici ad essere cattivi, comunisti, ad avercela con lui ma è proprio lui che è istintivamente e naturalmente un delinquente.
Chiunque conosca un po’ la storia della vicenda Mondadori legata poi al successivo lodo sa benissimo che berlusconi quella casa editrice non l’ha presa in affitto né in prestito, se l’è fatta rubare per conto terzi grazie a sentenze e giudici comprati.
E a quei giudici poi non è stata concessa nessun’agibilità, sono stati processati e condannati da altri giudici, una cosa incomprensibile per la politica italiana che è vero, non può giudicare i delinquenti, ma non condanna né  estromette dal parlamento quei politici che si sono macchiati di reati gravi e ancorché gravissimi.

Questa sentenza ci dice che silvio berlusconi oltre ad essere ufficialmente uno che pagava la mafia per proteggere se stesso, i figli e “la robba”, un frodatore fiscale, uno che ha rubato allo stato per arricchire se stesso, togliendo quindi risorse ad un paese schiacciato dall’impoverimento che avanza in virtù di una crisi di cui i cittadini chiamati a pagare sono le vittime e non la causa che invece sono quelli come berlusconi, il quale non si è fatto nessuno scrupolo a commettere reati odiosi mentre avrebbe dovuto lavorare per lo stato da presidente del consiglio, è anche un corruttore di giudici. Ma non è una sorpresa per  chi sa che berlusconi è uno abituato a delinquere al ritmo del suo respiro. Non dovrebbe esserlo almeno.

Se avessimo un presidente della repubblica vero staccherebbe lui la spina a questo bel governo delle larghe intese col delinquente, amico della mafia, corruttore, frodatore e condannato.

 

Lodo Mondadori, la Cassazione decide
B. risarcirà 541,2 milioni a De Benedetti

La Cassazione ha respinto il ricorso della Fininvest della famiglia Berlusconi contro la Cir dei De Benedetti per il risarcimento per la “guerra di Segrate” (1991), durante la quale l’avvocato Cesare Previti, per conto di Berlusconi, pagò tangenti ai giudici di Roma per vincere la causa. Che rimane confermato con un ritocco al ribasso: il taglio è di circa 23 milioni di euro rispetto ai 564,2 milioni di euro già liquidati, ma che erano stati messi a bilancio con valore neutro. La decisione è emersa dalle motivazioni depositate oggi. [Il Fatto Quotidiano]

***

Strillano all’esproprio e parlano di sentenza politica. Ma i fatti sono lineari, chiari e certificati: Berlusconi si prese la casa editrice di Segrate corrompendo un giudice con i soldi di un conto estero. Tutto il resto è chiacchiera.

[Marco Travaglio, L’Espresso – 15 luglio 2011]

***

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...