Feed RSS

Il ricatto e la vergogna

Inserito il

Effettivamente è un’immagine di un’oscenità sesquipedale. Il doppiopetto blu è tutta un’altra cosa, fa pendant con l’eleganza dell’ambiente.

Sottotitolo: meno male che  il senatore Zanda, pd, ha individuato immediatamente i colpevoli del raccapricciante episodio di oggi  in parlamento in quei parlamentari 5stelle che per protesta si sono tolti la giacca e la cravatta.

“Levarsi la giacca e la cravatta è una vergogna per questo parlamento”: ammonisce Zanda.

Questa sì, è un’onta irricevibile per la democrazia: fare un’alleanza politica col partito di un delinquente per sentenza no, bloccare un parlamento, attuare quindi un gesto eversivo per protestare contro un procedimento giudiziario che riguarda la vita privata di berlusconi, come del resto tutti quelli che lo hanno visto imputato nei suoi processi per reati che nulla hanno a che fare con la sua attività  “politica”,  nemmeno.

Questo fa curriculum, è proprio quello che chiedevano gli italiani alla politica, e quello che la politica si era impegnata a fare per riavvicinare alle istituzioni un popolo sfinito che non ne ce la fa più, non vuole più vivere in un paese ostaggio di silvio berlusconi;  aggiunge un bel tocco di classe alla  figura, umana, professionale e politica dei rappresentanti in parlamento del pd, ché a quelli del pdl non è mai interessato avere una reputazione, ma almeno non lo nascondono.

Ormai non basta più nemmeno la vergogna.

***

Caso Mediaset, il Pdl blocca il Parlamento

Il Pdl ha bloccato 24 ore il Parlamento per protesta contro la Cassazione. 
Il M5S ha abbandonato l’Aula e sta facendo un sit-in.
Il Pd prima si è detto contrario, poi ha fatto retromarcia. Mi vergogno per loro, e per chi ancora li difende, anche perché loro non si vergognano. [Andrea Scanzi]

***

Ecco: dite a brunetta che questo è un colpo di stato.
E anche a Napolitano.

“Processo Mediaset, Camera: sospensione dei lavori per un giorno, lavori slittano a domani.”
E fu così che il pd accettò anche lo sciopero congiunto, del resto si sa, la formula è “nella buona e nella cattiva sorte”.

In occasione della condanna in primo grado a sette anni di berlusconi per concussione e sfruttamento della prostituzione minorile,  autorevoli personaggi fra cui anche dei ministri ci avevano detto che  le vicende giudiziarie di berlusconi non avrebbero influenzato l’andamento della politica e del parlamento.

Mi piacerebbe sapere dove sono adesso tutti quei vigliacchi, bugiardi che sono andati davanti ai giornalisti ad affermare una cosa del genere e poi non sono capaci a fare in modo, nel concreto, che i processi di berlusconi, le sentenze di berlusconi, gli avvisi di garanzia di berlusconi smettano di essere una questione di interesse nazionale in grado di bloccare un parlamento di una repubblica democratica ma restino, com’è giusto che sia, cazzi e stracazzi del delinquente incallito.

E il pd che fa, si associa in virtù della pacificazione nazionale? è ancora un paese normale questo?

Quanto dobbiamo sopportare ancora  il ricatto di silvio berlusconi?

Finalmente adesso tutti capiranno che l’antiberlusconismo è stata la favola, la balla, la menzogna per mezzo della quale la politica ha fatto digerire a questo paese la presenza in parlamento di silvio berlusconi; il tentativo reiterato negli anni di far sentire in colpa tutti quelli a cui non piaceva il berlusconi politico e nemmeno l’imprenditore disonesto.

Il paravento dietro il quale nascondere l’evidenza accecante che berlusconi con la democrazia non ha mai avuto niente a che fare e niente in comune. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...