Feed RSS

Eversori reloaded [semiriassunto di una giornata da cancellare dalla storia italiana]

Inserito il

 

Sottotitolo: ”Bisogna fermare la violenza prima che si trasformi in eversione. In questo momento non possiamo essere tranquilli davanti a esternazioni anche solo sul piano verbale o sul piano della propaganda politica”. 
[GIORGIO NAPOLITANO,  AULA DEL SENATO, 9 MAGGIO 2013]


“Non ci lasceremo intimidire” [Giorgio Napolitano in varie occasioni]

 

Ma non sarà troppo di-vi-si-vo che chi rappresenta, inopinatamente, lo stato stia manifestando contro lo stato?

Boh, a me pare di sì.

Napolitano s’è preso un giorno di ferie? il corazziere 1 gli avrà portato il caffè e i biscottini, lo avranno informato di quello che succede in quel di Brescia? 
Che fa, non monita, il presidente?

E il bello è che hanno rieletto Napolitano perché considerato l’unico a poter garantire la stabilità del paese.
Il tutore integerrimo della Costituzione, come no.

Manifestare contro la Magistratura non rientra nel libero esercizio del dissenso democratico; è eversione, terrorismo e il presidente della repubblica non dice una parola nel merito di un ministro, del vicepresidente del consiglio, che si mette al fianco di un delinquente abituale e contro lo stato che rappresenta.

E il pd nella persona del presidente del consiglio, idem, a parte qualche pigolio di rosy bindi, epifani, il nuovo che avanza, e fassina.

 Qualcuno dicesse alla bindi che non è grave che un ministro dell’interno, vicepresidente del consiglio stia come ha sempre fatto, al fianco del delinquente seriale, la cosa grave, gravissima, insopportabile è che ad impersonare entrambi i ruoli sia angelino alfano, anche e soprattutto grazie al partito di rosy bindi.

Lo ius soli, la regolamentazione delle coppie di fatto e generalmente tutto quel che ha a che fare coi diritti civili dei cittadini si può mettere da parte perché non c’è tempo, c’è altro a cui pensare, il paese non è pronto, il papa s’arrabbia e poi che cazzo vogliono ‘sti negri e ‘sti froci? insomma basta.
Però per difendere un pregiudicato  incallito si scomoda il ministro dell’interno e vicepresidente del consiglio di tutti gli italiani, anche di quelli che mai manifesterebbero contro la Magistratura,  pure di sabato pomeriggio,  Napolitano come al solito quando deve parlare tace per non turbare questo bel momento di pacificazione nazionale.

E le forze dell’ordine in questo momento stanno tenendo a bada, con le solite buone maniere, la gente che sta difendendo la Magistratura e la Costituzione, invece di identificare e fermare i violenti che offendono tutta l’Italia onesta.

Chi ha votato e voterà ancora il pdl non sono cretini, imbecilli, incapaci di intendere e di volere né dei minus habens come a molti piace pensare: sono dei delinquenti  tal quali ai loro referenti politici servi di un delinquente.
E col pdl e tutto il suo seguito nessuno che intenda l’onestà come un valore serio e importante avrebbe avuto e voluto niente da spartire né nulla a che fare.
A parte il pd.

NON FACCIAMO FINTA DI VIVERE IN UN PAESE NORMALE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...