Feed RSS

L’incendio di Città della Scienza: il dolo e il dolore

Inserito il

Per contribuire alla ricostruzione di Città della Scienza è disponibile il conto corrente, intestato a Fondazione Idis Città della Scienza.

IBAN IT41X0101003497100000003256 – causale Ricostruire Città della Scienza.

Questo è l’unico conto corrente dove esprimere il vostro sostegno. 

Ogni volta che la criminalità alza la voce per far capire a tutti chi comanda si toglie un pezzo di speranza soprattutto ai bambini, il loro futuro, la possibilità di vivere sereni. Nessuno può credere che una struttura del genere sia bruciata per autocombustione. Siamo tutti abbastanza disincantati ed autorizzati a pensare che questo disastro non sia proprio frutto di un incidente.
E possiamo stare qui o sulle piazze a sbatterci per giorni, mesi, anni a chiedere i diritti, la giustizia, il lavoro, l’istruzione, pensare cosa è meglio per fare più bello questo questo paese, a metterci l’impegno, l’amore… quanto manca l’amore in questo paese, nessuno fa più cose per amore e con amore…poi basta il buio di una notte, una latta di benzina e il fuoco per distruggere anche l’idea che questo paese possa diventare solo un po’ normale, vivibile.
E’ una lotta impari dove a perdere è sempre quella parte sana dello stato: noi.  
Non esiste un bene abbastanza forte che sappia contrastare il male, un male che ha volti, nomi e cognomi, non è un’entità astratta di cui non si sa nulla.
E non c’è stata mai la volontà da parte di nessuno di difendere quello che andava e va difeso perché provare a difendere lo stato in Italia significa morire DI stato.
Incendio Città della Scienza, sindaco De Magistris: “Napoli sotto attacco”

Città della Scienza distrutta, sindaco Luigi De Magistris su Twitter: “Napoli è sotto attacco”.

“Migliaia di ragazzi e bambini si sono svegliati piangendo”.

Saviano, “la malavita organizzata da tempo ha intenzione di edificare a Bagnoli”.

Dipendenti distrutti per l’accaduto. In molti da mesi lavoravano senza percepire lo stipendio, a causa del pesante indebitamento delle istituzioni pubbliche.

Un incendio di vaste proporzioni ha incenerito la Città della Scienza nel quartiere Bagnoli

 Messaggi di solidarietà arrivano da ogni parte, per il rogo alla Città della Scienza, il museo interattivo completamente distrutto da un rogo divampato lunedì sera, per cause al momento sconosciute, anche se le forze dell’ordine propendono per il dolo.

[youreporter]

Il mio abbraccio e la mia solidarietà agli amici napoletani. 

Quindi, per quel che mi riguarda gli antinapoletani per gioco e per razzismo, quelli che dai seggiolini di uno stadio fanno il tifo per un vulcano anziché per la squadra del ‘cuore’ semmai ne abbiano uno a disposizione, quelli che l’Italia è bella solo da un certo punto in poi ma mai verso il basso  dovrebbero vergognarsi sempre, oggi molto di più.

Napoli è una città bellissima, bella da togliere il fiato.

E lo dico da romana, insomma, di bellezze cittadine un po’ me ne intendo.

L’immagine della Scienza e del Sapere ridotti in cenere è un dolore che dovrebbe stordire tutti, da Bolzano a Palermo.

Annunci

Una risposta »

  1. non si tratta di begucce interne tra i vari seguaci dei baroni, qui ce vedo l’ombra dei grillini che in campania, (come era da prevedersi) non hanno preso voti , tutti al pdl per via del condono tombale e qualcosina al pd per le discariche.
    So mica scemi i campani

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...