Feed RSS

Perché Sanremo è Sanremo [2013]

Sottotitolo: verrà un giorno che l’Uomo si sveglierà dall’oblio
e finalmente comprenderà chi è veramente
e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza,
a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo.
L’ Uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto,
sarà libero anche qui in questo mondo.

” Tremate più voi nel pronunciare questa sentenza che io nell’ascoltarla! “
[Giordano Bruno – Nola, 1548 – Roma, 17 febbraio 1600]


Giordano Bruno condannato per eresia dal Tribunale centrale del Sant’Uffizio ed arso sul rogo a piazza Campo de’ Fiori a Roma, con la bocca serrata perché non parlasse. Più precisamente inchiodata alla mandibola, per ordine del Cardinale Bellarmino successivamente proclamato santo.

Il cattolicesimo, per dire.

Festival di Sanremo, fine dell’egemonia della banalità

Mah…un paese che si blocca, dove i palinsesti televisivi  vengono stravolti in funzione di dirottare gli spettatori verso un unico canale [e grazie al ca…nale che poi lo guardano 16 milioni di persone per sera],  quest’anno a pochi giorni dalle elezioni, per di più, per un festival della canzonetta è molto di più di una rappresentazione della banalità.
E’ la rappresentazione perfetta del nostro paese, fermo al palo da ben più di 63 anni.

Mengoni, i vincitori delle ultime tre edizioni di Sanremo sono,  come la polverini, personaggi costruiti dalla e nella televisione,  che sia Amici della De Filippi  o  il salotto di Floris   il risultato non cambia.

Come nella politica anche a Sanremo il vincitore è quello imposto e non quello che meriterebbe la vittoria.

Perché arrivare ultimi da bravi come è capitato a Vasco Rossi ad esempio significava, al tempo, farsi un mazzo tanto per dimostrare di non essere affatto il meno meritevole, anzi, le carriere di Vasco Rossi, Zucchero e molti altri sono  la dimostrazione che il talento non passa per la vittoria a Sanremo.

Oggi basta il  martellamento mediatico del prima, ovvero la costruzione del personaggio, del mentre,  ma soprattutto del dopo, lo spalmamento full time di Sanremo ovunque perché le case discografiche questo vogliono e tutti fanno a gara per accontentarle, chi vince il festival non avrà nessuna necessità di dimostrare perché ha vinto, c’è già chi lo fa per lui.

E, proprio come nella politica il vincitore viene decretato in parte da una giuria definita  “di qualità” scelta sulla base di chissà quali referenze e  da una maggioranza di imbelli, dai soliti telerincoglioniti dipendenti da reality show e fiction, che votano Mengoni così come avevano votato la polverini solo perché la vedevano praticamente tutte le settimane nel salotto di Floris. Parliamo di televisione, lo strumento col quale berlusconi ha fatto strike di questo paese,  di persone costruite per fare fenomeno che poi vanno ad occupare inopinatamente ruoli politici o pubblici come appunto polverini la cui carriera politica si è EDIFICATA grazie a Ballarò,.

Oppure vincono Sanremo in barba a chi meriterebbe di vincerlo più di loro.

Ed è strano che Elio, il vero vincitore di questo festival, abbia deciso di partecipare conoscendo perfettamente le dinamiche della selezione e della scelta essendo stato uno dei giurati di X-Factor.

Come dico sempre, la gente vota con lo stesso spirito col quale si sceglie la capricciosa al posto dell’ortolana, le vacanze al mare piuttosto che in montagna, la station wagon invece della berlina.

Se questo fosse un paese normale i vincitori avrebbero dovuto essere altri ma, per fortuna, proprio come a proposito della politica, c’è sempre meno gente inconsapevole, disposta a farsi manovrare, che subisce senza rendersi conto di dove sta la fregatura.

 

 

Annunci

»

  1. eh ha sempre curiose e inquietanti analogie con la politica nostrana 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...