Feed RSS

Incompatibilità

Sottotitolo: gli italiani sono migliori, molto migliori di chi li governa e li ha governati in sessant’anni di repubblica. 
Perché in un paese dove la vita di un uomo, di un giovane uomo vale 1900 euro, ogni singolo cittadino vale infinitamente di più ed è molto migliore di chi ha deciso che la vita di un uomo debba valere 1900 euro.
A me non interessa niente dei cavilli burocratici, di chi paga chi e con quali soldi, ma in un paese dove vengono sperperate tonnellate di soldi pubblici per pagare case, vacanze, piatti di pasta a 180 euro, festicciole da migliaia di euro, ostriche e champagne a beneficio del ‘batman’ di turno, allegre signorine disponibili ad intrattenere vecchi criminali pervertiti in cambio di un posto pubblico e di un ministero, nel paese dove le scorte degl’incapaci e dei delinquenti che siedono in parlamento costano ai contribuenti milioni di euro l’anno, nel paese dove i politici si sono autoassegnati il diritto e il privilegio di farsi pagare dai contribuenti stipendi milionari, cure mediche, il biglietto per lo stadio, il teatro, e un’infinità di altre cose che un comune cittadino deve pagarsi di tasca sua se le vuole, la vita di un uomo onesto e perbene non può valere 1900 euro.  Sapere che i miei soldi e quelli di tutti i cittadini che pagano le loro tasse poi non possono essere destinati alle giuste cause mi provoca un moto di rabbia e disgusto.

Perché allora nessuno deve venire mai più a dirci che le tasse sono bellissime e che è giusto pagarle, se poi la loro destinazione deve essere per esempio la scorta a scilipoti e non il risarcimento alle famiglie dei morti ammazzati dal lavoro.

Caso Ingroia, Magistratura democratica
attacca: ‘Inaccettabile ricerca del consenso’

Colpirne uno per educarne cento.

E meno male che si fanno chiamare “democratici”, da qualche anno in questo aggettivo c’è un nonsocché che non si può definire nemmeno “sinistro”.

Purtroppo.

Centrosinistra, 30 Pd non vogliono
Vendola alle primarie: “Incompatibile”

Se Vendola è incompatibile con le primarie di una coalizione di sinistra  fioroni cos’è? con le sue idee omofobe è incompatibile col genere umano, suppongo. 

Dov’erano i 30 “dissidenti” quando il piddì si metteva in casa la binetti e calearo? e dov’era il centrosinistra quando Prodi nominava mastella nientemeno che ministro della giustizia?

Spero che il pd abbia la lezione che si merita alle elezioni, in modo tale da fargli perdere il vizio di mettersi in casa i preti e le suore e vaneggiare di progressismi e diritti civili che mai sapranno garantire con l’accozzaglia indegna che si portano appresso per convenienze politiche, le loro, s’intende. 

Dicano una volta e per tutte che non sono un partito di sinistra né di centrosinistra così la finiamo con questa pagliacciata.

In un partito che si ostina a definirsi democratico ma soprattutto a collocarsi a sinistra [o giù di lì] chi stabilisce cosa e chi è incompatibile ad esempio con i diritti civili che comunque Vendola ha sempre messo ai primi posti del suo progetto politico e dunque con la democrazia: fioroni, quello che da ministro dell’istruzione aumentò il finanziamento alle scuole cattoliche come una gelmini qualunque e che  voleva censurare “democraticamente” internet, la bindi, quella che è meglio mandare i bambini nell’Africa nera piuttosto che affidarli alle coppie gay, fassino quello che la legge sul conflitto d’interessi non dà da mangiare e che nel pantheon della sinistra metterebbe craxi e non Berlinguer,  d’alema, l’arguto statista della bicamerale, il vero regista occulto di tutte le decisioni del partito democratico; quello che mediaset è una grande risorsa degli italiani nonché gentiluomo del papa? loro che sono  tutti e quattro contro una legge che regolarizzi le unioni di fatto? e un partito così dovrebbe essere democratico e chiedere alla gente di sinistra di votarlo? e perché mai?

 E il bello è che hanno pure il coraggio di venirci ad insegnare la democrazia, che il movimento dei cinque stelle non va bene perché è un partito padronale.

Devono  sparire, insieme alla loro malafede e ipocrisia, alle loro  coscienze che gli fanno dire no ai diritti per non turbare le eminenze e  per il terrore di perdere i voti dei cattolici integralisti  e sì all’inciucio permanente col delinquente zippato e alle alleanze coi banchieri.

E chi dentro quel partito si vuole salvare, chi pensa che un partito di sinistra debba fare poi cose di sinistra dovrebbe uscire da quel caravanserraglio di ‘anime diverse’.

Se lo fa in fretta è meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...