Feed RSS

Noi, italiani a nostra insaputa

Inserito il

Sottotitolo: Ora si capisce meglio il senso di “macelleria sociale”,  bisognava arrivare alla mattanza quotidiana per capirlo;  quando due mesi fa qualcuno iniziava a preoccuparsi dell’escalation di suicidi  c’era chi parlava di cifre che rientravano nella casistica normale, che la gente si suicidava per amore, perché era depressa per fatti suoi privati. Spero che chi pensava queste idiozie oggi abbia almeno cambiato idea, anche in silenzio, senza ammettere di aver pensato e purtroppo anche detto delle cazzate.

Sarebbe già qualcosa.

Pensione tagliata di 200 euro
Anziana si suicida a Gela

.

Artigiano si dà fuoco per debiti
I pm: “E’ istigazione al suicidio”

.

VIDEOBLOB: SU RADIO PADANIA LA DIFESA DEL TESORIERE INDAGATO
BELSITO, DALLE LAUREE TAROCCHE ALLA TESORERIA DEL CARROCCIO
VIDEO, L’ONOREVOLE LEGHISTA CAPARINI: “IL CARROCCIO È PARTE LESA”
VIDEO – MATTEO SALVINI: “COSI’ COLPISCONO L’OPPOSIZIONE”
VIDEO – CASO TANZANIA, QUANDO PINI DICEVA: “NON C’E’ NULLA DI ILLEGALE”

FINI: “VALUTARE MODIFICHE LEGISLATIVE”

Truffa ai danni dello Stato e finanziamento illecito ai partiti a Milano, riciclaggio a Napoli. Mentre a Reggio Calabria le carte dell’inchiesta svelano il rapporto “decennale” con Romolo Girardelli, indagato come colletto bianco della cosca De Stefano (articolo di Mario Portanova). Sono queste le ipotesi di reato per Francesco Belsito, tesoriere della Lega Nord, formulate dalle tre procure nell’ambito di un’inchiesta congiunta. Dal decreto di perquisizione emerge che parte del denaro sottratto da Belsito veniva utilizzato per sostenere le esigenze della famiglia di Umberto Bossi e per i lavori alla sua villa di Gemonio (articolo di Antonella Mascali). Il tesoriere si dimette dopo un vertice in via Bellerio (leggi l’articolo). Roberto Maroni commenta: “Una buona notizia”. Mentre Berlusconi difende “l’amico Umberto” (leggi l’articolo)

(Il Fatto Quotidiano)

Se il teorema del “a mia insaputa” è potuto passare una volta poi è chiaro che la storia (come sempre) si ripete. Voglio dire: Scajola sta ancora lì, sono ancora tutti lì, Berlusconi in persona ha certificato e garantito che Bossi è innocente, perché loro sono sempre innocenti, a prescindere, secondo la teoria dell’ io so’ io e voi non siete un cazzo.

Questa è gente che non dovrebbe più uscire di casa per la vergogna e invece ce la ritroviamo perfino  nel piatto in cui mangiamo tutti i giorni.

E non succede ancora NIENTE.

Ma quanto ancora sarà possibile sopportare un governo che sta letteralmente massacrando la gente e una politica sudicia che ruba a mani basse perché glielo permettono leggi che la politica stessa ha posto in essere?

Provo molta pena per quegl’idioti che vanno a Pontida vestiti da Vichinghi, che credono ai poteri magici del Dio Po, della Padania, dei discendenti dei Celti, dei “terùn” ladri e  fancazzisti,  che pensano  sia giusto respingere disperati coi fucili, per quelli che vanno in massa  come e peggio dei talebani a riempirsi la testa con le cazzate di Bossi, Borghezio, Calderoli, Castelli, che si sposano coi riti pagani mappoi dicono di difendere i valori cristiani e la chiesa cattolica.

Gente che predicava la sua  idea di stato (quello che non c’è) e  nel frattempo rubava, strarubava non alla sua terra, quella che esiste solo nelle menti bacate dei cialtroni vestiti di verde ma a tutta l’Italia.

Più che alla disonestà vera e propria, gli scandali della Lega fanno pensare alla disperata precarietà strutturale di un partito inventato da un fanfarone di paese, finto medico, cantante fallito, che per oltre vent´anni è riuscito ad abbindolare un popolo evidentemente abbindolabile. Tutto, nella storia leghista, è improvvisato e cialtrone, a partire da quel logo fantasma, “Padania”, che non ha alcuna attinenza con storia e geografia e pare sortito da un partita notturna a Risiko annaffiata da troppo alcol. Proseguendo con il ridicolo crak del credito padano, l´inverosimile carriera politica del povero Trota, il cerchio magico con le fattucchiere e le badanti, l´università dell´Insubria, gli amiconi illetterati messi alla Rai per puro sfregio, i finti ministeri a Monza, gli elmi cornuti, gli affaroni in Tanzania…
È quasi prodigioso che con ingredienti così poveri la grande simulazione di Bossi abbia potuto reggere così a lungo. È come se un “Amici miei” di basso rango fosse arrivato a governare un Paese. Poi i giudici, non per colpa loro, arrivano sempre dopo. Dopo che milioni di italiani l´hanno bevuta, ci hanno creduto, si sono tappati occhi e orecchie per non sentire e non vedere.

(Michele Serra)

Annunci

Una risposta »

  1. Depressione, brutta bestia ma non si è ben capita la vicenda della Pensionata a cui hanno ridotto la pensione che sembra vivesse con i Figli ma sopratutto non si capisce il decurtamento di 200 €…
    Poi stiamo assistendo ad un vero e proprio terrorismo psicologico, considerando le ultime affermazioni per cui l’IMU verrà calcolata sulle tariffe di base ma potranno essere modificate ulteriormente le aliquote in caso di mancato raggiungimento delle proiezioni fatte ancora prima che i Comuni decidano quali applicare.
    Se a tutto ciò aggiungiamo, la prospettiva dell’aumento del 2% delle aliquote Iva (10 e 21 attuali) ad ottobre e dello 0.5 a gennaio la situazione diventa drammatica considerando che chi ci amministra non sa cosa significa risparmiare ma solo sprecare oltre a non avere alcun pudore nei confronti di Noi fessi che in qualche modo li abbiamo eletti a suo tempo prima dell’attuale governo tecnico che non conosce le sottrazioni. 😦

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...